Dal biblico “Giardino dell’Eden” al Paradeysos persiano, quale luogo di perfetta letizia riservato ai “giusti”, alla funzione terapeutica e rigeneratrice dei giardini come supporto alle cure di tipo farmacologico riconosciuta fin dall’antichità. Oggi tali funzioni vengono impiegate con successo all’interno di strutture socio-assistenziali, ospedali, scuole, centri sociali e strutture residenziali speciali di vario tipo.

Per Healing gardens si intendono quindi spazi aperti e verdi progettati sia per finalità terapeutiche (come strumenti di cura complementari a quelli tradizionali) sia per migliorare il benessere e la qualità di vita delle persone che possono anche occasionalmente usufruirne.

In questi giardini si può avere una esperienza di tipo “passivo” (guardare o stare in un giardino) e/o un coinvolgimento “attivo nel e con” il giardino (giardinaggio, terapia riabilitativa e altre attività).

La funzione terapeutica si esercita attraverso due differenti meccanismi: un meccanismo d’interazione, stimolato dall’atmosfera distensiva creata dalle piante e volta ad aumentare la disponibilità dei pazienti a comunicare tra loro e con gli altri, e un meccanismo di reazione legato alla memoria ed ai ricordi per stimolare un riflesso di natura emotiva generato nell’inconscio del fruitore.
Un disegno del giardino studiato appositamente per facilitare il percorso e la permanenza, l’introduzione di arredi e sedute specifiche, una suggestiva illuminazione e l’abbinamento di appositi ausili per proporre anche attività di recupero, tipo fisoterapico, completano questi spazi verdi.
Gli Healing gardens devono essere progettati tenendo in considerazione tutti i potenziali utenti:
● pazienti delle strutture di cura e gli ospiti delle strutture socio-assistenziali,
● loro familiari e amici,
● personale (medici, infermieri, ecc.)
ed il team dello Studio AdP propone soluzioni e progetti appropriati per centri sociali, centri anziani, strutture ospedaliere, verde pubblico ed R.S.A., studiati opportunamente per ogni luogo, situazione o esigenza della struttura o dei fruitori.

“Lo Healing garden è un giardino dedicato alle esigenze del malato ed al benessere delle persone”

Un “healing garden” è uno spazio esterno (e talvolta un’area verde interna) appositamente progettato per promuovere e migliorare la salute e il benessere delle persone, dove per salute intendiamo “uno stato di complessivo benessere fisico, mentale e sociale e non solo assenza di malattia o infermità” (Organizzazione Mondiale della Sanità, 1948).